Festa Iris, centrata la permanenza in Serie A1

Un risultato importante per il sodalizio presieduto da Nico Di Liddo e per il movimento pugliese

Obiettivo raggiunto! Al termine della terza prova del Campionato Nazionale di Serie A1 di ginnastica ritmica, disputatosi sabato 10 ottobre, l’Iris centra la permanenza al termine di una stagione lunga, travagliata e caratterizzata da un evento senza precedenti nella storia recente, come la pandemia da Covid-19.
La compagine pugliese al Pala BancoDesio porta a casa il decimo posto nella terza prova. Maria Dellaquila alla fune ottiene un 15.800; Giorgia Cuomo porta a casa un 14.400 al cerchio e 15.150 al nastro. Per Irene Carbonara alla palla arriva un 15.250, mentre Michela Sallustio alle clavette ottiene un 15.650. Iris che complessivamente totalizza il punteggio di 76.250. Vittoria di tappa conquistata dalla Ginnastica Fabriano (107.850), davanti ad Armonia d’Abruzzo (98.100), terza l’Udinese (96.200).
Ginnastica Ritmica Iris che nella classifica generale con il nono posto finale (41 punti) centra una importante permanenza in Serie A1. Alla Final Six, prevista al PalaRuffini di Torino il prossimo 24 ottobre dove si assegnerà lo scudetto 2020, ci saranno: Faber Fabriano con 90 punti speciali, l'Udinese (79 punti) l'Armonia d'Abruzzo (73 punti), il Motto Viareggio (69 punti), San Giorgio '79 (65 punti) e Aurora Fano (53 punti). La tappa di Desio ha deciso, inoltre, chi retrocede in Serie A2: si tratta della Virtus Giussano, Moderna Legnano e Opera Roma.
Un risultato di valore in casa Iris che premia il lavoro del sodalizio presieduto da Nico Di Liddo, a partire dalla responsabile tecnica Marisa Stufano, proseguendo con Alessandra Sangilli e Maddalena Carrieri, senza dimenticare il contributo fondamentale di tutte le agoniste che hanno consentito, attraverso le loro prestazioni, di disputare nella prossima stagione nuovamente la Serie A1

© 2017 www.ginnasticairis.com. Tutti i diritti riservati. Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.